Tè sfusi a Vigevano

i diversi tipi di tè sfusi disponibili:


Nel nostro progetto di valorizzare la Tradizione nei suo aspetti legati ai prodotti naturali, non poteva mancare un appropriato riconoscimento al Tè, ai suoi riti ed ai suoi "strumenti". Il Tè proviene dalla lavorazione delle foglie di Camellia sinensis, una pianta appartenente alla famiglia delle Theaceae, il cui prodotto di infusione costituisce la bevanda più consumata al mondo! La pianta è originaria della Cina, in cui la tradizione del tè ha avuto origine, ma si è diffusa in tutte le regioni dal clima tropicale e sub-tropicale, dove la preparazione dell'infuso si è differenziata nel corso dei secoli.
Si distinguono principalmente otto categorie di tè, che si differenziano sia per le caratteristiche colturali che per la lavorazione:

  • Tè verde - Le foglie appena raccolte sono lasciate appassire spontaneamente all'aria, quindi stabilizzate per cauto trattamento termico a bloccare i fenomeni ossidativi. Al termine del processo, viene impartita alle foglie la forma finale ed è effettuata la definitiva essiccazione in forno ventilato.
  • Tè nero - L' iniziale appassimento delle foglie è seguito da un processo detto rollatura. Si tratta di una manipolazione meccanica che, rompendo le compartimentazioni cellulari del vegetale, favorisce l'ossidazione all'aria delle sostanze naturali presenti. Questo processo dà luogo alle trasformazioni che impartiscono al tè nero le caratteristiche proprietà organolettiche. L'ossidazione è quindi interrotta allo stadio desiderato per trattamento termico essiccativo, seguito dalla selezione fisica del prodotto.
  • Tè giallo - Il tè viene sottoposto a un processo termico di stabilizzazione come il tè verde, ma è lasciato "ingiallire" per effetto dell'umidità e del calore residui prima di procedere con l'essiccazione. Viene prodotto solamente in alcune aree della Cina. Produce una prelibata bevanda dal colore dorato.
  • Tè semifermentato - Il vegetale subisce un trattamento simile a quello del tè nero, in cui il processo di ossidazione è limitato da una rollatura parziale e da una più breve durata.
  • Tè bianco - E' un prodotto estremamente prezioso, un tempo destinato all'Imperatore della Cina ed attualmente prodotto in quantitativi limitati. Si ottiene dalla raccolta primaverile delle gemme apicali, eventualmente associate alle prime due foglie. Il prodotto fresco subisce una semplice essiccazione all'aria, seguita da un trattamento al vapore e da un'essiccazione definitiva in forno ventilato.
  • Tè post-fermentato - E' un prodotto della tradizione cinese, noto come Pu erh. Dopo l'appassimento, la stabilizzazione a caldo e l'arrotolatura, subiscono un processo di fermentazione microbica in ambiente umido, a cui segue l'essiccazione finale.
  • Tè scented - Sono prodotti della tradizione cinese, in cui fiori freschi, come il gelsomino e la rosa, sono mescolati al tè e ne subiscono i processi di lavorazione. Seguono il raffreddamento e l'essiccazione.
  • Tè pressato - Si ottiene a partire dalle altre categorie di tè che, prima dell'essiccazione finale, sono pressati a caldo all'interno di stampi, da cui si ottengono blocchi di diversa forma. Il più conosciuto tè pressato è quello in forma di mattonella, su cui è impresso il marchio della casa produttrice.
  • Tè aromatizzato - E' un prodotto di origine europea, costituito dalla miscela di uno o più tè diversi, unitamente a prodotti naturali aromatizzanti quali frutta essiccata, scorze d'agrumi, fiori ed oli essenziali.